Cerca

Esenzione ticket per reddito

  

Nuova modalità organizzativa rilascio certificati esenzioni per reddito

Chi deve ricevere prestazioni sanitarie ambulatoriali può ritirare presso i punti Cup, Farmacup (farmacie aderenti al progetto), Irst, Villa Igea, Villa Serena, laboratori Lam e Nuova Istam, e nei punti di accettazione ambulatoriale dell’ospedale “Morgagni-Pierantoni”, il modulo per l’autocertificazione che consente di ottenere l’esenzione dal pagamento del ticket per motivi di reddito. Tale  modulo verrà rilasciato esclusivamente dietro esibizione della tessera sanitaria, e sarà intestato al titolare del diritto.
Col Decreto del Ministero dell’Economia e della Finanze dell’11 dicembre 2009, si sono, infatti, modificate le modalità prescrittive relative alle esenzioni per reddito, allo scopo di assicurare puntuali verifiche e controlli sulla veridicità delle dichiarazioni, sino ad ora autocertificate sulla singola richiesta di prestazione (ricetta del Sistema Sanitario Nazionale)

Gli sportelli preposti al rilascio del certificato di esenzione sono:

- sportello SCELTA MEDICO/VARIE
Presidio Ospedaliero “G.B.Morgagni – L.Pierantoni” – Area Piazza
Via C.Forlanini n. 34 – Forlì
aperto dal LUN a VEN dalle ore 7,30 alle ore 13,00

- Sportello ESENZIONI TICKET
Via Oberdan n. 11 – Forlì
aperto dal LUN al VEN dalle ore 7,30 alle ore 13,00
e il sabato dalle ore 7,30 alle ore 12,30

- Sportelli CUP delle sedi periferiche di
Forlimpopoli-Santa Sofia-Modigliana-Tredozio-Meldola
negli orari di apertura al pubblico.


Nelle sedi periferiche di:
Castrocaro- Dovadola-Rocca San Casciano – Portico - Predappio – Premilcuore è possibile consegnare l’autocertificazione per la richiesta del certificato di esenzione che verrà poi recapitato successivamente al domicilio indicato nel modulo.
In caso di necessità immediata è necessario rivolgersi ad una delle sedi sopra menzionate preposte al rilascio contestuale del certificato.

Il titolare di esenzione è tenuto a comunicare immediatamente all’Azienda Usl, presentandosi agli sportelli preposti al rilascio, in qualunque momento dell’anno:
- se il proprio reddito supera la soglia prevista per godere del diritto all’esenzione;
- se non sussistono più le condizioni per il riconoscimento dell’esenzione (disoccupazione, pensione al minimo, ecc.).

Nel caso di dubbi inerenti la propria situazione reddituale, è possibile rivolgersi all’Agenzia delle Entrate e ad altri soggetti che offrono assistenza fiscale.
L’Azienda controllerà tutte le autocertificazioni per l’esenzione dal pagamento del ticket in base al reddito.
Qualora da questi controlli dovesse risultare che si è goduto della esenzione in assenza dei requisiti per il suo riconoscimento, l’interessato dovrà pagare al Servizio Sanitario gli eventuali ticket per le prestazioni sanitarie di cui ha usufruito.
L’autocertificazione di dati non veritieri è poi perseguibile penalmente in base all’art. 76 del DPR 445/2000.

Si ricorda, inoltre, che a partire dal 1° maggio 2011, i medici prescrittori sono obbligati a indicare l’esenzione per reddito sulla prescrizione del Servizio Sanitario Nazionale, nel campo riservato. Le Aziende Sanitarie riconosceranno, quindi, l’esenzione per reddito solo in presenza del relativo codice di esenzione riportato nella ricetta.




Esenzioni per reddito  

Sono esenti:

- bambini di età inferiore ai 6 anni appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a 36.151,98 euro;

- cittadini di età superiore a 65 anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a  36.151,98 euro. L’esenzione è personale e non può essere estesa ai familiari a carico; per quanto riguarda le coppie non sposate, qualora vi sia un bambino di età inferiore a 6 anni, quest’ultimo è esente se il genitore cui spettano le detrazioni ha un reddito inferiore a 36.151,88 euro;

- titolari di pensione sociale e familiari a carico;

- titolari di pensione al minimo, di età superiore a 60 anni e familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge a carico e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico;

- disoccupati registrati presso i Centri per l’impiego, già precedentemente occupati e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a euro 8.263,31, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e di ulteriori  516,46 euro per ogni figlio a carico. La condizione di disoccupato deve risultare al momento attuale. I cittadini che si trovino in stato di disoccupazione a seguito della perdita di una precedente occupazione, hanno diritto all’esenzione dal ticket; per ottenerla devono presentare autocertificazione, sottoscritta presso gli sportelli distrettuali che attesti i requisiti dello status di disoccupato previsti dalle norme.

E’ bene verificare scrupolosamente l’esistenza delle condizioni previste per l’esenzione, in ragione delle conseguenze penali che possono derivare da una dichiarazione non veritiera. La legge prevede al riguardo l’effettuazione dei controlli da parte dei competenti uffici, che hanno l’obbligo della denuncia all’autorità giudiziaria qualora dovessero emergere irregolarità.

Il cittadino, per ottenere il tesserino di esenzione dal pagamento della quota di partecipazione alla spesa sanitaria (ticket), deve presentare agli sportelli sopra indicati una dichiarazione sostitutiva di certificazione (autocertificazione) in cui dichiara di avere i requisiti che danno diritto all'esenzione.

In sostanza, i bambini sotto i 6 anni, gli adulti oltre i 65 anni, i pensionati con pensione sociale o al minimo e loro familiari a carico, i disoccupati e loro familiari a carico, se percepiscono un reddito inferiore a determinati valori, possono ottenere l’esenzione dal pagamento del ticket per reddito.

Per ulteriori informazioni sui requisiti per l’esenzione dal ticket per reddito telefonare al numero verde gratuito 800 033033.

 

Numeri di riferimento

Numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale:
tel. 800 033 033
attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 17:30, il sabato dalle ore 8:30 alle ore 13:30.

Sportello Esenzioni ticket:
tel. 0543 733670         
attivo dal lunedì al venerdi dalle ore 8.30 alle ore 12.30.

URP aziendale:
tel. 0543 735147         
attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 14:00

Ufficio WEB