Cerca

HOME

Ti trovi qui: HOME
  

Giovedì 19 aprile, il dott. Petersen a Forlì per illustrare la chirurgia toracica videoassistita.

A Forlì da tutta l’Emilia-Romagna per studiare la nuova tecnica VATS (Video Assisted Thoracic Surgery) ideata dal dott. René Petersen, che la presenterà, con tanto di interventi in diretta, in occasione del corso “Live Thoracic Surgery: VATS Lobectomy”, promosso, giovedì 19 aprile, all’ospedale “Morgagni-Pierantoni”, dall’U.O. di Chirurgia Toracica, diretta dal dott. Davide Dell’Amore.

Impegnata da anni ad offrire ai propri pazienti interventi sempre meno invasivi, l’U.O. di Chirurgia Toracica dell’Ausl di Forlì, diretta dal dott. Davide Dell’Amore, conferma tale vocazione con l’adozione di una nuova tecnica: la chirurgia toracica video-assistita, ideata dal dott. René Petersen, direttore del Dipartimento di Chirurgia Cardiotoracica dell’Università di Copenaghen, Rigshospitalet. Proprio il dott. Petersen illustrerà a tutti gli specialisti dell’Emilia-Romagna, e non solo, l’innovativo approccio chirurgico, da lui messo a punto, giovedì 19 aprile, in occasione del corso “Live Thoracic Surgery: VATS Lobectomy”, promosso all’ospedale “Morgagni-Pierantoni” di Forlì, in sala Pieratelli, dall’unità diretta dal dott. Dell’Amore. L’iniziativa prevede una prima parte (ore 9) in diretta dal blocco chirurgico, dove il professionista danese offrirà una dimostrazione pratica di VATS (Video Assisted Thoracic Surgery), rispondendo a domande e quesiti dei colleghi italiani. Poi, il dott. Petersen, introdotto dal dott. Dell’Amore, presidente della SICT (Società Italina di Chirurgia Toracica), terrà in sala Pieratelli una lectio magistralis (ore 12) dal titolo “VATS Lobectomy tips, tricks and pitfalls”, in cui mostrerà i risultati da lui ottenuti. Infine, nel pomeriggio, è prevista una seconda procedura di VATS in diretta.
«E’ dal 2000 che il dott. Petersen pratica questa tecnica, che consente di effettuare le lobectomie e le resezioni polmonari maggiori attraverso un piccolo taglio di appena 4 centimetri, e due fori, uno per lo strumento chirurgico, l’altro per la videocamera – illustra il dott. Davide Dell’Amore – in questi anni, ha collezionato circa 150 interventi, con esiti assai promettenti, in particolare per quanto riguarda le patologie polmonari neoplastiche in stadio iniziale, tant’è che molte equipe in tutto il mondo stanno seguendo il suo esempio, noi compresi». Grazie alla sua ormai lunga e consolidata esperienza in chirurgia mini-invasiva, l’unità intitolata al prof. Antonio Vio, punto di riferimento per la chirurgia toracica in Area Vasta Romagna, intende, infatti, specializzarsi in tale tecnica, che già ha iniziato a praticare, divenendo uno dei principali centri italiani in materia.

Clicca qui per scaricare la locandina

Clicca qui per scaricare il pieghevole


A cura di:
  Ufficio Comunicazione
AUSL della Romagna - Forlì

Data pubblicazione:  4/10/2012
 

Return
Ufficio WEB