Cerca

Concentrazione ioni idrogeno (pH)

 Concentrazione ioni idrogeno (pH) Minimize

Sebbene il pH non abbia un impatto diretto sul consumatore, è uno dei parametri operativi più importanti per la qualità dell’acqua. Il controllo del pH è essenziale in tutti le fasi del trattamento di potabilizzazione per assicurare una sufficiente chiarificazione e disinfezione dell’acqua.
Il pH deve essere misurato nei sistemi di distribuzione per tenere sotto controllo fenomeni di corrosione delle tubature e degli impianti, per garantire la costanza dell’efficacia della disinfezione residua e per evitare alterazioni dell’aspetto, odore e sapore dell’acqua.
Il pH ottimale varia a seconda della composizione dell’acqua e dei materiali impiegati per i sistemi di distribuzione. Valori estremi di pH possono derivare da contaminazioni accidentali, difetti di trattamento, carenza nella manutenzione delle tubature.

LIMITI DI LEGGE E VALORI GUIDA

il D.Lgs 31/2001 inserisce il pH fra i parametri indicatori (Allegato I parte C) e  prevede che debba essere compreso fra i valori di 6,5 e 9,5. Poiché i valori riscontrati nelle acque potabili (in genere compresi fra 6,5 e 8,0) non hanno rilevanza sulla salute, l’OMS non ha stabilito un Valore Guida per il pH.

Ufficio WEB