Cerca

Trialometani totali

 Trialometani totali Riduci

I sottoprodotti di disinfezione sono composti chimici che si formano dalla reazione tra il cloro (utilizzato per la disinfezione) e le sostanze organiche naturalmente presenti nell’acqua (sostanze umiche, composti solubili prodotti dalle alghe, composti azotati naturali). L’entità della loro formazione dipende da diversi fattori (tipo di disinfettante utilizzato, caratteristiche dell’acqua trattata, ecc.). Un gruppo particolarmente importante è quello dei trialometani (THM) formato da cloroformio, bromoformio, diclorobromometano e dibromoclorometano; tali composti vengono considerati come un gruppo unico in quanto si trovano in genere associati tra loro e hanno un meccanismo comune nella loro azione tossica.

I THM possono avere effetti sfavorevoli sulla salute e molti studi sono oggi in corso per chiarire meccanismi d’azione ed effetti a lungo termine; a titolo cautelativo è opportuno contenerne la presenza senza però compromettere mai l'efficacia del processo di disinfezione; infatti, come ribadito costantemente dall'OMS, il rischio per la salute derivante da contaminazioni microbiologiche è di gran lunga più elevato di quello derivante dalla presenza di THM nei quantitativi indicati dalla normativa vigente.

LIMITI DI LEGGE E VALORI GUIDA

Il D.Lgs 31/2001 inserisce queste sostanze fra i parametri chimici (Allegato I parte B) e impone un limite di 30 microgrammi/litro (μg/l) per la somma dei valori di cloroformio, bromoformio, diclorobromometano, dibromoclorometano.
Tale limite è più restrittivo rispetto al valore di 100 μg/l previsto dall’Unione Europea con la Direttiva 98/83/CE.
Anche l’OMS considera le stesse sostanze prevedendo però valori guida per i singoli composti e per la loro somma; in particolare:

Cloroformio: 0.3 mg/l (300 ug/l)

Bromoformio: 0,1 mg/l (100 ug/l)

Dibromoclorometano: 0,1 mg/l (100 ug/l)

Bromodiclorometano: 0,06 mg/l (60 ug/l)

La somma dei rapporti fra le concentrazioni delle singole sostanze e i loro valori guida non deve inoltre essere superiore all’unità.

Ufficio WEB