Cerca

Unità pediatrica distrettuale

  

Pediatria di comunità
   Baldoni  Anna Maria
Comune Forlì
Indirizzo Via Colombo, 11
email saluinfa@ausl.fo.it
orari
   Informazioni  da lun a ven: 8.00-13.30 | sab: 8.00-12.30
   Prenotazione  da lun a ven: 8.00-13.30 | sab: 8.00-12.30
   Apertura al pubblico  da lun a ven: 8.00-13.30 | sab: 8.00-12.30
telefoni
   Centralino  0543 733100
   Prenotazione  0543 733116
   Disdetta prenotazione  0543 733116
   Fax  0543 738616

  
  
Codice Prestazione 2381
Servizio/Prestazione Vaccinazione contro il Papilloma virus HPV
DM96
Descrizione Il Papilloma virus HPV è un virus a trasmissione sessuale molto diffuso, provoca infezioni all’apparato genitale femminile di cui la donna in genere non si accorge, che possono però evolvere,anche se raramente, fino al tumore del collo dell’utero. I tumori del collo dell’utero, quindi, sono dovuti ad infezioni persistenti da HPV, in particolare i tipi 16 e 18 che sono responsabili del 70% dei tumori.
Per proteggere le donne dalle infezioni da Papilloma virus (HPV) 16 e 18 e dalle sue gravi conseguenze è stata avviata a partire dall’aprile 2008 una campagna di vaccinazione gratuita rivolta alle ragazze dodicenni (cioè dal compimento degli 11 anni). Il vaccino protegge dai tipi di HPV 16 e 18.
La vaccinazione anti HPV consiste in tre iniezioni intramuscolari nella parte alta del braccio, da eseguire nell’arco di sei mesi.
Le ragazze nel corso del dodicesimo anno di vita vengono invitate ad effettuare la vaccinazione, con una lettera inviata a casa dall’Azienda Usl di residenza.
Negli anni fra il 2008 e il 2012 sono state invitate le ragazze nate dal 1997 al 2001, nel 2013 sono invitate le ragazze nate nel 2002.
Le ragazze nate nel 1996 non hanno ricevuto inviti, ma se si presentano all’ambulatorio Ausl su richiesta dei genitori possono essere anch’esse vaccinate gratuitamente.
Per le ragazze che hanno ricevuto l’invito al domicilio e per le nate nel 1996 il diritto alla vaccinazione gratuita si mantiene fino ai 18 anni e il ciclo vaccinale deve iniziare prima del compimento del diciottesimo anno.

L’infezione da virus HPV può colpire anche le donne adulte e gli uomini, ma l’efficacia della vaccinazione in entrambi i sessi diminuisce con l’età.
Il Servizio sanitario regionale offre quindi la vaccinazione HPV, con un prezzo agevolato, anche alle donne nate prima del 1996 fino al compimento dei 45 anni e ai ragazzi fino ai 26 anni. In entrambi i casi la vaccinazione è eseguita presso gli ambulatori vaccinali del Servizio sanitario regionale, su richiesta degli utenti o dei genitori in caso di minori. Il costo della vaccinazione, a carico dell’utente, è significativamente inferiore rispetto a quello praticato privatamente: corrisponde al puro costo del vaccino per l’Azienda Usl, più il costo della vaccinazione secondo il tariffario regionale (vedi aspetti economici).
Cosa serve
Normativa Delibera Giunta regionale n. 236 del 25 febbraio 2008
Delibera Giunta regionale n. 1928 del 13 dicembre 2010
Delibera Giunta regionale n. 1702 del 19 novembre 2012
Informazioni Poiché il vaccino protegge dai tipi 16 e 18 e non da tutti i tipi di HPV, è importante che anche le ragazze vaccinate aderiscano, a partire dall’età di 25 anni, al programma di screening dei tumori del collo dell’utero mediante pap test.
Per ridurre al minimo i costi a carico del SSR e dei singoli cittadini, per le vaccinazioni somministrate negli ambulatori Ausl, è stato effettuato un unico acquisto regionale dei vaccini per tutte le Aziende sanitarie.
Rivolgersi
  
Per accedere
Inf.Mod.Accesso - Ragazze nate nel 1997 o al compimento di 11 anni di età: offerta attiva e gratuita con invito;
- nate nel 1996: offerta gratuita con appuntamento preso dai genitori;
- nate dal 1991 al 1995: vaccinazione su appuntamento previa richiesta del medico, a pagamento.
  
Accesso Su chiamata
Accesso Su prenotazione
Prenotazione Luogo di erogazione
Prenotazione Luogo di erogazione telefonicamente
Ufficio WEB